Blog: http://scolpirelavoce.ilcannocchiale.it

Un po' di doppie

Ci sono dei fonemi, in italiano standard, che vanno pronunciati sempre doppi, anche se non sono rappresentati da consonanti doppie.
Questi fonemi sono le consonanti palatali "gli", "sc", "gn" e le nostre due zeta
Quindi parole come
- aglio, figlio, coniglio
- pesce, lasciare, ascia, la scena
- bagno, regno, lasagna
- la zampa, lo zio, ozio, azione
- lo zero, bronzo, uno zuzzerellone
vanno pronunciate con i fonemi suddetti raddoppiati.

Appena scopro come allegare un file sonoro a questi post pubblico qualche esempio

Qui in Abruzzo, in provincia di Teramo, c'è un simpatico borgo che si chiama Mosciano
Tutti pronunciano come se fosse Mociano (con la "c" strascicata) mentre la pronuncia corretta è Mossciano con il fonema sc raddoppiato. La cosa bizzarra è che a pochi chilometri c'è Basciano e stavolta tutti lo pronunciano correttamente...

Misteri delle molte varianti di italiano! :-)

Pubblicato il 11/9/2007 alle 19.26 nella rubrica Corso di dizione.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web